Microblanding: cos’è, come funziona, costi

 

 

A chi non piacerebbe avere sopracciglia perfette senza dover ricorrere ogniqualvolta al trucco per poterle sistemare, alzi la mano! Sono molte le donne alla ricerca del cosmetico giusto, che sia un gel fissante o la matita che riproduca il colore delle sopracciglia, poco importa, tutte le vogliono impeccabili.

Ma c’è una buona notizia: da oggi esiste una tecnica capace di garantire alle proprie sopracciglia un aspetto naturale e ultra-realistico, il cosiddetto microblanding.

Ma cos’è nello specifico e come funziona? Possono ricorrere tutti alla suddetta tecnica? Scopriamolo subito con questo utile post.

 

 

Cos’è il microblanding?

microblading

Si tratta di una tecnica che ha come finalità quella di rendere perfette le sopracciglia, infoltendole e riempire i buchi che anni di uso scorretto della pinzetta hanno lasciato rendendole poco definite. In altri termini il microblanding si inspira al trucco semipermanente conferendo alle sopracciglia un tocco ultra-realistico.

Ricorrendo dunque, a tale tecnica, l’occhio viene maggiormente delineato e d’altro canto regalano un allure allo sguardo non di poco conto.

Le sopracciglia rappresentano un tratto fondamentale del viso e se sistemate correttamente possono valorizzare il volto ancora di più, rendendolo più giovanile e più espressivo.

In America il microblanding è già noto da molto tempo, mentre nel nostro Bel Paese al momento rientra tra le tecniche più all’avanguardia che rischia di mandare in pensione le tante temute e odiate “pinzette”.

 

Come funziona il microblanding?

microblanding-cosa-e-come-funziona

Per prima cosa il professionista traccerà mediante l’utilizzo di una matita una forma alle sopracciglia, tenendo in considerazione i propri desideri, i tratti somatici, il colore della pelle e del viso.

Dopo aver steso una crema anestetica procederà con la suddetta tecnica. Ogni singolo pelo verrà tracciato con un’attenta precisione chirurgica, di gran lunga più efficiente del tatuaggio (più tardi infatti spiegheremo la differenza tra microblanding e tatuaggio).

Il trattamento inizierà con l’utilizzo di una penna composta da piccolissimi e sottilissimi aghi che imbevuti di un pigmento apposito, il professionista andrà a colorare la parte sottostante della pelle. Per far si che il risultato ottenuto sia quello naturale e realistico è fondamentale affidarsi solo ed esclusivamente a degli esperti di settore, altrimenti gli svantaggi che si potranno ottenere non saranno di certo piacevoli.

Ritornando dunque, all’utilizzo della penna, il professionista inserirà il pigmento direttamente nelle zone vuote delle sopracciglia effettuando una sorta di microincisione, disegnando così i peli mancanti e dare in questo modo colore, forma nonché volume alle sopracciglia.

I pigmenti che solitamente vengono utilizzati per eseguire il microblanding sono minerali in maniera tale da ridurre al minimo eventuali rischi di allergie.

Per quanto riguarda la durata, il trattamento è di 45 minuti circa, mentre i tempi di guarigione sono di 30 giorni. Ovviamente in quest’ultimo caso variano da paziente a paziente.

 

 

Qual è la differenza tra tatuaggio e microblanding?

microblanding-risultati-prima-dopo

1. Finalità del microblanding e tatuaggio

La prima differenza risiede nell’area da trattare. Si utilizza la tecnica del microblanding per infoltire e dare forma alle sopracciglia, mentre il tatuaggio viene utilizzato anche per il contorno occhi (approfondisci: tatuaggio contorno occhi) e solitamente chi ricorre a tale trattamento è perché vuole mimetizzare qualche cicatrice.

 

2. Utilizzo degli strumenti

Un’altra differenziazione risiede negli strumenti che vengono utilizzati per entrambi. Infatti anche qui le differenze di certo non mancano. Ricorrendo al microblanding è il professionista che tramite una penna composta da aghi sottili traccia pelo per pelo, mentre lo strumento che viene utilizzato per il tatuaggio estetico è simile a quello usato per i tatuaggi classici, ovvero una macchinetta che procede automaticamente nella realizzazione dello stesso.

 

3. Durata del trattamento

Un’altra differenza riguarda la durata. Impiegando la tecnica del microblanding la durata varia da individuo ad individuo in quanto molteplici sono i fattori che possono incidere come: l’età, l’esposizione al sole, l’utilizzo di alcuni farmaci. Pertanto ricorrendo alla suddetta tecnica la durata è di circa 12 mesi, mentre il tatuaggio occhio permane nella pelle per più tempo.

Questo perché con il microblanding i pigmenti vengono iniettati nello strato superficiale della pelle, mentre il tatuaggio direttamente nel derma.

 

Microblanding: come preparare la pelle prima e dopo il trattamento?

Ci sono alcune raccomandazioni che vanno prese in considerazione per far sì che il trattamento duri il più a lungo possibile:

·        Mantenere sempre la pelle ben idratata;

·        Non utilizzare farmaci come l’aspirina;

·        Sospendere ogni forma di trattamento a base di retinolo prima di ricorrere al microblanding;

·        Dopo il trattamento evitare con le mani di rimuovere eventuali crosticine;

·        Proteggere mediante l’uso della vasellina le sopracciglia quando si fa la doccia.

 

Microblanding, cosa fare dopo il trattamento

microblanding-funziona

Per non rovinare il lavoro che è stato eseguito sulle proprie sopracciglia è necessario fare attenzione ad alcune piccole raccomandazioni, oltre a quelle citate in precedenza:

Come è stato anticipato, dopo il trattamento è chiaro che insorgeranno delle crosticine che non andranno toccate altrimenti il colore tenderà a sbiadire, oltre a questa accortezza è necessario non lavare le sopracciglia e non bisogna grattarle.

Con il trascorrere dei giorni si potrebbe intravedere un cambiamento del colore del pigmento, è un processo del tutto normale, quindi non occorre allarmarsi, oltre a ciò la pelle potrebbe seccarsi e successivamente desquamarsi. Anche qui vige la stessa regola illustrata poc’anzi.

In aggiunta, dopo il trattamento è vietato, esporsi al sole, fare saune o docce troppo calde, no ad attività sportive troppo intense in quanto si rischia di sudare troppo e soprattutto nei primi giorni le sopracciglia potrebbero subire qualche piccolo danno.

Per evitare lo sbiadimento del colore, è bene altresì  evitare di recarsi in piscina, molti professionisti lo sconsigliano. Generalmente il periodo per far in modo che la pelle si rigeneri nuovamente è di 30-45 giorni, per cui entro questo lasso di tempo è doveroso porre attenzione a quanto detto finora.

 

 

Quanto costa il microblanding?

E adesso parliamo di un argomento che interessano a molte: quanto costa una seduta di microblanding? Da premettere che i prezzi variano a seconda della scelta del centro, indicativamente il costo oscilla dalle 300 alle 400€ per la prima seduta, mentre il costo del ritocco è di 150€ circa.

 

Microblanding e controindicazioni

Il trattamento ha delle controindicazioni? Fa male per poter essere eseguito? La risposta è: dipende. E’ chiaro che l’intensità del dolore varia da individuo ad individuo, c’è chi riesce a sopportarlo e c’è invece chi non c’è la fa nonostante il professionista spalmi una piccola quantità di anestetico.

Per quanto riguardano le controindicazioni invece: è sconsigliato ricorrere al microblanding se si hanno problemi di eczema, psoriasi, dermatite. Anche per chi ha dei tatuaggi semipermanenti che sono ormai sbiaditi e che sono tendenti al verde o al rosso è sconsigliabile procedere con la suddetta seduta.

Come struccare gli occhi correttamente, tutto quello che devi sapere per non irritarli

 

come-struccarsi

Prima di andare a dormire è bene struccare gli occhi in modo delicato, per non rischiare di irritare la zona oculare e strappare le ciglia. Rimuovere il make up in eccesso, il famoso fallout, le sbavature o semplicemente struccare la zona perioculare prima di andare a dormire sono la prassi.

Non essere pigra! Togliere l’ombretto dal contorno occhi e gli altri prodotti da make up permette alla pelle di respirare. Se vai a dormire truccata sarai tu stessa l’artefice delle rughe che compariranno presto e velocemente.

Quindi, perché non seguire questi semplici consigli, che salveranno i tuoi occhi dalle irritazioni e le tue ciglia da gesti o prodotti troppo aggressivi?

 

 

Come struccare gli occhi delicatamente

guida-struccanti

La delicatezza è un atteggiamento obbligatorio quando ci strucchiamo gli occhi. Bisogna compiere dei gesti leggeri e lenti quando rimuovi ombretto, mascara e matita. Più il make up è persistente, maggiore sarà l’attenzione da avere per gli occhi.

La cosa importante è non irritare gli occhi con movimenti troppo aggressivi, che tra l’altro possono anche strappare le ciglia. Inoltre, se ti strucchi con acqua e sapone normale aggiungerai al problema dell’arrossamento oculare anche la disidratazione della pelle.

Tutti gli accorgimenti che leggerai sono doverosi, in special modo quando si ha una pelle sensibile e delicata. Per questo, ti consigliamo dei prodotti specifici privi di parabeni e nichel e altre sostanze aggressive per gli occhi.

Sii delicata! Utilizza un dischetto di cotone imbevuto di acqua tiepida e alcune gocce di olio struccante. Lascia che lo struccante sciolga il mascara e poi continua lentamente verso il basso. In questo modo, toglierai per primo il mascara e poi potrai procedere con il resto della zona perioculare.

 

Come struccare gli occhi in modo naturale 

struccanti-occhi-allergici

Struccare gli occhi in modo naturale è la soluzione ideale per le pelli sensibili e soggette a rossori o irritazioni. Ci sono diversi tipi di struccanti che utilizzano estratti naturali come quello al fiordaliso, calendula e soprattutto l’acqua alle rose. Questi estratti donano alla cute un aspetto più fresco e idratano la pelle con delicatezza.

Per quanto riguarda gli struccanti naturali specifici per make up persistenti, quelli con oli sono i più usati. Ad esempio, se utilizzi delle matite per occhi molto grasse puoi usare l’olio di cocco, che scioglie la matita sulla rima delle ciglia e deterge la cute in profondità.

Altri oli naturali per sciogliere il trucco grasso sono quelli al riso, il classico olio di oliva oppure l’olio di ricino. Questi ultimi sono molto facili da reperire. Non sono profumati come l’olio di cocco, ma fanno il loro dovere senza stressare occhi e ciglia.

 

Come struccarsi gli occhi - Videop tutorial Youtube

 

Come struccare gli occhi sensibili

E se ho la pelle super sensibile e gli occhi facilmente irritabili come posso fare?

Struccare gli occhi che facilmente si arrossano può essere una vera seccatura. In special modo quando non abbiamo tempo o siamo stanche. E allora combattiamo contro il desiderio di precipitarci a letto truccate rischiando l’effetto panda.

Non farlo! Se non ti strucchi prima di andare a dormire la pelle non respira e ti compariranno le rughe più velocemente. Inoltre, hai gli occhi delicati: meglio struccarsi ora o stare tutta la giornata seguente con gli occhi che ti bruciano?

Per velocizzare il rimedio struccante poggia sugli occhi un dischetto di cotone imbevuto di acqua tiepida e due gocce di olio. Lascia che l’olio agisca sul mascara, quindi, procedi verso il basso con un gesto lento e leggero. Ripiega il dischetto e continua delicatamente sulle palpebre. Infine, una volta terminata la zona perioculare, procedere con il resto del viso.

 

Struccante occhi senza nichel

I prodotti nichel free sono cosmetici pensati appositamente per soggetti allergici a questo metallo. Le reazioni delle persone allergiche sono ascrivibili alla dermatite, ma non ci sono rischi elevatissimi. Comunque, si consiglia di leggere sempre l’etichetta e controllare la dicitura “Nichel tested”.

 

 

Struccante occhi senza parabeni

E i parabeni? Si tratta di conservanti che vengono utilizzati in diversi cosmetici. Dopo settant’anni dal loro utilizzo si è scoperto che i parabeni potrebbero causare disfunzioni a livello endocrino. Pertanto, l’UE ha disposto il nel dosaggio fino alla soglia massima di 0,8%.

In entrambi i casi, nichel e parabeni, una minuscola percentuale è sempre presente anche in quei cosmetici nichel tested e privi di parabeni. Ma la soglia è talmente bassa da essere ininfluente.

 

Quanti tipi di struccante occhi conosci?

come-struccare-gli-occhi-tutorial

In situazioni di emergenza ci troviamo spesso a detergere il viso con le salviette struccanti. Questo può andare bene quando non abbiamo altro modo per togliere il trucco, ma non deve diventare l’abitudine.

In commercio esistono diversi tipi di struccante occhi più o meno delicati. Dipende dalla tipologia e soprattutto dalla composizione chimica del prodotto. Si consiglia sempre di utilizzare dei prodotti a base naturale, perché non contengono alcool che può infuocare gli occhi. Ma vediamo insieme qual è la composizione generica dello struccante per occhi.

 

Struccante per occhi e viso

Alcune volte preferiamo non truccarci per non sottoporci alla tortura dello struccante per occhi. In realtà non dovremmo mai privarci del nostro rituale di bellezza. Dobbiamo semplicemente controllare l’INCI dello struccante e sceglierne uno adatto alle nostre esigenze.

Se la tua pelle è normale o mista puoi utilizzare un latte detergente, ovvero la soluzione più classica per il demaquillage. Utilizza, invece, mousse e gel detergenti se hai la pelle grassa, perché puoi decidere in seguito se idratarla o meno.

Invece, se hai una pelle particolare, che si arrossa o soggetta a dermatiti l’unica soluzione è investire in cosmetici naturali bio. L’INCI verde in questo caso è obbligatorio: non puoi rischiare bruciore o irritazione con una pelle così delicata.

 

Struccante naturale per occhi sensibili

struccante-occhi

La maggior parte degli struccanti per occhi delicati sono a base di acqua alle erbe officinali, o alle rose e altre essenze floreali per purificare la pelle. Inoltre, ci sono elementi per detergere la cute. Infine, gli oli, come quello di cocco, per rendere la pelle elastica e nutrita.

L’acqua di rosa è tonificante e viene utilizzata in special modo per le acque micellari. L’acqua micellare è pensata appositamente per pelli sensibili o con acne. È formata di acque termali e micelle. Si tratta di particelle con tensioattivi che attirano impurità e make up. È particolarmente lenitivo, infatti non tira la pelle e la idrata in profondità.

 

Struccante per occhi allergici

 

In questo caso abbiamo a che fare con un problema di allergia e di irritazione di occhi e pelle. Come per quelle sensibili, le persone esposte al rischio di allergie devono necessariamente investire in prodotti naturali, che non irritino la pelle.

La soluzione è spalmare dell’olio di cocco direttamente su un disco imbevuto di acqua tiepida. Massaggiare delicatamente la zona oculare con movimenti circolari e un tocco leggero. Non fare eccessiva pressione, per non arrossare l’occhio.

 

 

Struccante occhi per extension ciglia

struccante-occhi-per-extension-ciglia

Un caso particolare è struccare gli occhi già provati dalle ciglia finte. La colla può, di per sé, rovinare le ciglia e indebolirle. Per questo motivo, è necessario adottare tutti gli accorgimenti per preservare questa zona e avere sempre un aspetto raggiante.

Quindi, la soluzione ideale è lo struccante occhi per extension ciglia in mousse. Si tratta di un detergente spumoso, che viene massaggiato sugli occhi e poi sciacquato via con l’acqua tiepida. È molto usato per togliere i mascheroni, cioè quei maquillage particolarmente complessi. Come fondotina coprente, cipria, ombretti waterproof, e mascara molto grassi.

 

Struccante occhi per trucco waterproof

come-struccare-gli-occhi

Gli struccanti waterproof sono difficili da trovare, in special modo per gli occhi già provati dalle lenti a contatto. Pertanto, è necessario utilizzare un rimedio struccante multifunzione, cioè bifasico.

Grazie all’azione dell’acqua e dell’olio il trucco viene via e potrai lavare il viso con un detergente che fa poca schiuma. Infine, ricordati sempre di pulire il viso in profondità e poi idratare con una crema appositamente scelta per il tuo tipo di pelle.

 

Struccante bifasico cos'è?

Dicevamo che lo struccante bifasico è multifunzione, nel senso che può essere utilizzato per occhi, viso e labbra. Il nome deriva dalla composizione di questo prodotto. Si tratta, cioè, di un tipo di struccante costituito per metà da una soluzione acquosa e per metà da una soluzione oleosa.

Prima di utilizzare il prodotto versandone un po’ sul dischetto, bisogna agitare il flaconcino. È davvero pensato per ogni tipo di maquillage, da quello più leggero a quello a tenuta lunga.

 

Differenza tra oli struccanti, struccanti in crema e latti detergenti

struccanti

Ricapitolando, esistono diversi tipi di struccanti, ognuno specifico per funzione e per tipo di pelle.

Ovvero:

  • latte detergente, per rimuovere le rimanenze di make up e le impurità. Se non l’hai mai provato ti consigliamo il detergente struccanti naturali e senza parabeni distribuiti da Guarinicorp;

  • acqua micellare, con micelle che attraggono il make up per un demaquillage rapido e per pelli sensibili;

  • struccante bifasico, con acqua e soluzione oleosa, per sciogliere meglio il trucco più tenace;

  • mousse struccante, per struccare ciglia finte e trucco waterproof;

  • gel detergente, ideale per pelli grassi tendenti al lucido;

  • salviette struccanti, solo in casi di emergenza;

  • olio di cocco, per pulire viso e occhi senza arrossare o irritare la pelle. Ottimo anche per non danneggiare le ciglia.

I migliori 9 siero contorno occhi

 

miglior-siero-contorno-occhi

La maggior parte delle imperfezioni del contorno occhi, borse, occhiaie e rughe in particolare, sono dovute alla genetica e difficilmente possono essere “curate”.

Un siero per il contorno occhi, tuttavia, può aiutare ad illuminare e idratare una zona tanto delicata e soggetta ad invecchiamento.

La pelle intorno agli occhi è diversa da quella sul resto del viso: più sottile e asciutta, è più incline all'invecchiamento e all'infiammazione ed è spesso messa a dura prova da espressioni facciali e stress, pertanto necessita di un diverso tipo di trattamento.

Sappiamo anche, tuttavia, che molte creme per occhi "miracolose" sono poco più di minuscole razioni di crema idratante con un prezzo elevato.

Molti prodotti di un tempo si affidavano alla caffeina come agente curativo della pelle, oppure alla fenilefrina, che produceva solo una soluzione temporanea, i nuovi prodotti contenenti retinolo e acidi hanno la capacità di fornire più risultati a lungo termine.

 

Ecco gli 8 migliori sieri per contorno occhi che effettivamente fanno la differenza contro rughe, secchezza, gonfiori e occhiaie. Applicali mattina e sera dopo la detersione, massaggiando nella zona degli occhi disegnando delicati cerchi con le dita.

 

 

  1.  Estratto di tè nero

te-nero-contorno-occhi

Pensa a questo siero come l'equivalente di un frullato nutriente per i tuoi occhi.

L'estratto di tè nero che combatte i radicali liberi viene miscelato con il succo di noni, un super frutto giapponese caricato con antiossidanti e acido ialuronico, che aiuta la pelle a trattenere l'umidità. Questo prodotto è ritenuto uno dei migliori sieri per contorno occhi poiché si diffonde facilmente e si scioglie direttamente sulla pelle.

 

  1.  Prodotti con  Co-Q10

L' antiossidante Co-Q10 aiuta a prevenire gli effetti dell'inquinamento sulla pelle, mentre tè nero e peptidi di rame rassodano la zona delicata. Il risultato? Un pelle luminosa e giovane.

Se cerchi il migliore siero per il contorno occhi valuta attentamente la scelta degli ingredienti e prediligi quelli che contengono Co-Q10.

 

  1.  Acido ialuronico

Tra i migliori sieri per contorno occhi optate per le creme con acido ialuronico, che aiuta a mantenere la naturale l'idratazione della pelle (qui su shop.beautyl.it trovi un kit completo). È una scelta che ben si adatta a tutti i tipi di pelle: è abbastanza leggera per la pelle grassa, idratante per chiunque grazie alla potenza dell'acido ialuronico e la texture in gel lo rende fresco al tatto, l'ideale da applicare sotto il trucco al mattino.

 

 

  1.  Retinolo

retinolo-contorno-occhi

Potresti già aver usato un prodotto al retinolo sul tuo viso, ma hai mai utilizzato l'ingrediente nella tua routine per gli occhi?

Il siero per contorno occhi al retinolo ha una consistenza leggera e delicata e diventa una scelta perfetta quando si tratta di battere linee e rughe.

Alcuni prodotti utilizzano addirittura una miscela di tre forme di retinolo, ciò permette al prodotto di lavorare velocemente, quindi i tuoi occhi sembreranno ringiovaniti e il tuo contorno occhi come rimpolpato.  Utilizzalo la sera prima di andare a dormire, sotto una crema più ricca.

 

  1.  Probiotici

Alcuni prodotti per contorno occhi contengono una miscela esclusiva di due ceppi di probiotici, ognuno dei quali vanta le proprie proprietà di potenziamento della pelle. Tra questi il Lactococcus rafforza la pelle e accelera il processo di rinnovamento, mentre il  micrococco riduce il gonfiore e  il rossore  di borse e occhiaie.

 

  1.  Peptidi e vitamine

Tra i migliori sieri per il contorno occhi troviamo quelli che contengono peptidi e vitamine: una miscela di questi ingredienti aiuta ad alleviare i più comuni problemi di cura della pelle per gli occhi detensionando e idratando la delicata zona del contorno occhi.Questa è un' opzione efficace per ridare vitalità alla pelle la mattina anche senza utilizzare il trucco.

 

  1.  Caffeina e ginseng brasiliano

Alcuni dei migliori sieri ad alte prestazioni per il contorno occhi sono leggere creme dalla consistenza delicata a base di caffeina e ginseng brasiliano: fornisce istantaneamente una dose di energia per gli occhi, mentre l'estratto di ippocastano spesso combinato a questi ingredienti lavora a prova di invecchiamento della zona.

La caffeina lavora per sgonfiare gli occhi, perché aiuta a dissipare l'accumulo di liquidi che lo causa, mentre il  ginseng brasiliano agisce per stimolare la pelle degli occhi, rendendoli  più luminosi.

 

 

  1.  Olio di avocado

olio-di-avocado-contorno-occhi

La maggior parte degli ingredienti tradizionali che lavorano per ridurre le rughe del contorno occhi sono composti chimici o versioni sintetiche di ingredienti naturali, al fine di mantenere basso il prezzo. Per questo motivo, è difficile trovare una crema o siero per gli occhi naturale.

L'olio di avocado è uno dei più potenti idratanti naturali e lavora per nutrire e idratare gli occhi.

Scegli i sieri per contorno occhi che contengono questo speciale ingrediente per assicurarti una pelle sana e giovane più a lungo.

Anche gli oli essenziali di incenso e sandalo rivitalizzano la pelle, mentre l'olio essenziale di rosa è un potente idratante., poi c'è l'olio essenziale di eucalipto, che lavora per eliminare gonfiori e segni di stanchezza. La lista continua, con oli come lavanda, geranio e rosmarino che completano questo bouquet di ingredienti per la pelle

 

  1.   Acido ferulico

Ci sono alcune cose che si dovrebbero sempre cercare quando si tratta di una crema per gli occhi. Vuoi che sia leggera abbastanza da essere rapidamente assorbito dalla pelle o che non sia troppo pesante sotto il trucco. Dovrebbe anche contenere un inebriante mix di ingredienti per attenuare i segni dell'invecchiamento, ravvivando anche quelle occhiaie ostinate.

Per ottenere questi effetti fai affidamento ad un siero contenente antiossidanti, retinolo e acido ferulico. Il retinolo aiuta ad accelerare il rinnovamento della pelle e riduce la comparsa di linee sottili e rughe, motivo per cui è il migliore quando si tratta di combattere i segni dell'invecchiamento. Ma che dire dell'acido ferulico? Questo ingrediente meno conosciuto funziona per combattere i radicali liberi che causano l'invecchiamento e potenzia l'azione di tutti gli altri componenti.

Le more sono classificate come una delle bacche più ricche di antiossidanti presenti sul mercato. Abbinate  ad un mix di vitamine C ed E sono fantastiche per rigenerare la pelle, una vera ricetta di bellezza per la tua pelle.

Qualsiasi prodotto tu scelga, tamponalo con due dita pulite e asciutte e assicurati sempre di toccare il tuo prodotto, poiché lo sfregamento può danneggiare la pelle delicata.

Ora è il momento di fare shopping! A seconda della tua pelle saprai già quale sarà la crema giusta per te.

Tatuaggio contorno occhi: cos’è, tecniche utilizzate, efficacia e risultati, controindicazioni, costi

 

tatuaggio-contorno-occhi

Secondo una recente ricerca pare che sono sempre di più le donne che ricorrono alla tecnica del tatuaggio contorno occhi. Ma di cosa si tratta in realtà? Facciamo un po’ di chiarezza al riguardo. Si tratta di una soluzione che a quanto pare sta prendendo piede anche qui da noi, e consiste nel correggere piccoli difetti estetici, come borse e occhiaie, regalando uno sguardo giovane e luminoso.

 

 

Tatuaggio contorno occhi cos’è?

Si tratta di un trattamento che permette di ridisegnare elementi del viso (in questo caso gli occhi) cercando di esaltare la profondità dello sguardo. La tecnica su cui si basa è la micro pigmentazione. Nata come soluzione per essere sempre in ordine e impeccabili 24 ore su 24, il tatuaggio contorno occhi sta diventando anche tra le ragazze una vera e propria moda che non se ne può proprio fare a meno.

Chi di noi non vorrebbe essere perfetta appena sveglie come le attrici? Ebbene, grazie a questa tecnica non sussisterà più l’incubo di doversi alzare al mattino in disordine, ma al contrario, ci si sentirà belle e attraenti ugualmente.

Ovviamente è innegabile il vantaggio di recarsi in palestra, al mare o in qualunque altro posto senza doversi per forza truccare, poiché grazie a tale trattamento gli occhi saranno ugualmente perfetti.

 

Il trucco permanente degli occhi può essere eseguito su donne di qualsiasi età:

  • Le ragazze potranno godere di un potenziamento per quel che concerne la rima ciliare;

  • Le donne in età più avanzata oltre al potenziamento della rima ciliare, laddove sarà necessario, potrà correggere una palpebra decadente apportando agli occhi un risultato a dir poco ottimale.

 

Questi risultati appena illustrati possono essere ottenute per mezzo di diverse tecniche. Vediamole più nello specifico.

 

Tatuaggio contorno occhi: tecniche utilizzate

tatuaggio-contorno-occhi-tecnica

Diverse sono le tecniche che si possono prendere in considerazione, questo ovviamente dipenderà dalle esigenze della cliente.

 

In linea di massima 3 sono le tecniche per il tatuaggio contorno occhi:

  • Trucco permanente con tecnica “infracigliare”: questo trattamento mira a conferire allo sguardo più luminosità. E’ poco percettibile, in quanto regala più che altro un effetto naturale. Con questa tipologia di tecnica si mira a potenziare la rima ciliare superiore oppure inferiore in modo tale da creare un numero di ciglia maggiore;

  • Trucco permanente con tecnica “eyeliner”: chi si trucca tutti i giorni e non può fare a meno della matita sugli occhi, questa tecnica rappresenta una buona soluzione. Essa viene impiegata come prolungamento della rima ciliare e conferisce allo sguardo più magnetismo e profondità;

  • Trucco permanente con tecnica “sfumata”: questo tipo di trattamento riguarda sia la rima ciliare che la plica palpebrale. Rispetto alle altre due tecniche, quest’ultima risulta essere più completa e di conseguenza più visibile. Si può ricorrere ad un solo pigmento monocromatico o a più colori esaltando la profondità dell’occhio.

 

 

Tatuaggio contorno occhi: efficacia e risultati

Il tatuaggio contorno occhi è una tecnica sicura e priva di rischi a patto che ci si affida solo ed esclusivamente a mani esperte. Soltanto gli esperti del settore con rinomata e consolidata esperienza alle spalle potranno garantire alla cliente risultati eccellenti e soddisfacenti.

Ma quanto dura un tatuaggio contorno occhi? Dipende. Ebbene si, dipende da molteplici fattori, in primis dal tipo di pelle. Se la propria pelle è grassa è chiaro che tale trattamento non durerà per molto tempo perché i pigmenti utilizzati sono trattenuti meno da questa tipologia di pelle. Stessa cosa per le pelli molto secche. Visto e considerato che tendono a screpolarsi molto facilmente è intuibile come il colore tende ad essere rimosso in maniera più veloce.

Per chi pratica sport o piscina anche in questo caso i risultati saranno visibili per qualche tempo, ma poi occorrerà nuovamente sottoporsi ad altre sedute per ottenere l’effetto che si desidera.

Per poter ottenere un risultato soddisfacente bisogna tenere in considerazione altresì il macchinario e la qualità dei prodotti che si andranno ad utilizzare. Se i prodotti sono di ottima qualità tutti comprovati dagli organismi appositi, il tatuaggio potrebbe durare anche per due anni consecutivi.

Può ricorrere a tale trattamento anche chi soffre di eventuali allergie al make-up, oppure chi ha un’eccessiva lacrimazione oppure chi ha cicatrici che vuole camuffare.

Ma questa soluzione può essere presa in considerazione anche per chi soffre di alopecia o chi sta seguendo trattamenti di chemioterapia.

 

I vantaggi nel ricorrere al tatuaggio contorno occhi possono essere svariati:

  • Creare un infoltimento delle ciglia;

  • Disegnare eyeliner sulla rima ciliare con colori differenti;

  • Applicando il trucco permanente sulla palpebra inferiore si può realizzare un effetto sfumato;

  • Correggere con un effetto ottico l’occhio piangente;

  • Nel caso non siano presenti le ciglia si possono ridisegnarle.

 

Naturalmente questi risultati si possono ottenere solo ed esclusivamente se si ricorre a professionisti del settore.

 

Tatuaggio contorno occhi: controindicazioni

Ci sono eventuali controindicazioni utilizzando tale trattamento per gli occhi? Sicuramente affidandosi a mani esperte il rischio è quasi inesistente, ma se ci si affida a qualche persona poco seria allora i rischi che potrebbero subentrare sono i seguenti:

  • Infezioni a carico degli occhi;

  • Trasmissioni di malattie infettive quali l’epatite;

  • granulomi: l’accumulo di leucociti può portare al rischio di infiammazione;

  • Vesciche, arrossamenti, screpolature e bruciature;

  • Cheloidi: la micropigmentazione può apportare un trauma sul derma e pertanto le cicatrici faranno la loro comparsa.

 

Pertanto la prima regola per scongiurare il rischio di infezioni è quella di affidarsi a centri specializzati. Ma non basta essere estetisti qualificati per poter eseguire tale trattamento, bisogna essere tatuatori.

La legge 1/90 stabilisce che l’estetista può operare solo sul tessuto epidermico, mentre il trucco permanente è una tecnica che consiste nell’introdurre nel derma i pigmenti.

 

 

Tatuaggio contorno occhi: costi

tatuaggio-contorno-occhi-costi

Quanto costa eseguire tale trattamento? Non è facile fare un preventivo attendibile al 100%, perché diversi sono i fattori che potrebbero subentrare e di conseguenza il prezzo tenderebbe a lievitare sensibilmente.

Solitamente i centri specializzati offrono la possibilità a ogni cliente di eseguire una prima visita a titolo gratuito e fare un preventivo.

In linea generale possiamo affermare tuttavia che il prezzo per una prima seduta parte da un minimo di 400€ per arrivare ad un massimo di 800€ (esclusa l’IVA). Ovviamente il costo varia in base alla regione  e al centro che si decide di affidarsi (maggiori informazioni su tonibelfatto.it).

Diffidare da chi propone prezzi stracciati, sicuramente si tratta di persone poco esperte in materia e i materiali che utilizzano non sono di certo di qualità.

Per quanto riguarda invece il costo di un eventuale ritocco, non si superano i 150€.

Maschera contorno occhi al cetriolo

 

maschera-contorno-occhi-al-cetriolo

Il tempo passa inesorabilmente un po’ per tutti. Anche una pelle perfettamente curata avrà il suo punto debole, ovvero il contorno occhi. Si tratta di una zona molto delicata perché la pelle è estremamente sottile e anno dopo anno si assottiglia sempre di più.

La conseguenza di tale processo è l’insorgenza dei primi segni di espressione, ovvero le rughe, problema molto temuto non soltanto dalle donne ma da pochi anni a questa parte anche molti uomini cercano di ricorrere a rimedi per attenuare i segni del tempo.

Forse non tutti lo sanno, ma un buon prodotto che si rivela efficace per rallentare il processo di invecchiamento, eliminare le borse sotto gli occhi e le occhiaie è rappresentato dal cetriolo. Grazie alle proprietà di cui è dotato si rivela un vero e proprio alleato di bellezza.

In questo utile articolo dunque, vediamo come utilizzare il cetriolo per realizzare delle efficaci maschere contorno occhi fai da te.

 

 

1. Maschera al cetriolo per borse sotto gli occhi

maschera-contorno-occhi-al-cetriolo-mela

Le borse sotto agli occhi sono inestetismi molto odiati dalle donne. Le cause possono essere molteplici: stress, mal riposo, ritenzione dei liquidi o un’allergia dovuta a qualche prodotto. Tuttavia per combattere tale problematica esistono diversi rimedi. Sicuramente uno dei più importanti è rappresentato dal cetriolo che grazie alle sue proprietà benefiche è in gradi di attenuare il problema.

 

Vediamo come realizzare questa maschera per il contorno occhi:

  • Un pezzo di cetriolo;

  • Un pezzo di mela;

  • Un cucchiaio di olio di mandorle.

 

Per preparare questo trattamento naturale occorre che la mela e il cetriolo rimangano per un po’ di tempo in frigo così gli effetti antinfiammatori che entrambi posseggono si potenziano sulla pelle. Una volta dunque, che sono molto freddi provvedere a grattugiarli e aggiungere un cucchiaio di olio  di mandorle. Mantecare delicatamente in modo da amalgamare tutti gli ingredienti e voilà, la maschera è pronta per essere messa in posa sul contorno occhi.

E’ consigliabile lasciarla agire per almeno 20 minuti dopodichè sciacquare il tutto con acqua fredda.  Spalmare un po’ di crema idratante su questa zona e le borse tenderanno via, via ad attenuarsi. E’ consigliabile eseguire il trattamento due volte alla settimana.

 

2. Maschera al cetriolo con olio essenziale di limone per levigare il contorno occhi

maschera-contorno-occhi-al-cetriolo-limone

Gli occhi sono lo specchio dell’anima. Non esiste verità più grande di questa. Attraverso gli occhi ognuno di noi esprime il proprio stato d’animo. Ma oltre a ciò si può esprimere anche altro, come stanchezza, malessere e di conseguenza lo sguardo  appare spento creando attorno agli occhi delle ombreggiature.

 

Per questa ragione realizzare una maschera dall’effetto miracoloso si può:

  • 1/2 cetriolo;

  • 3 gocce di olio essenziale di limone.

 

La procedura è semplicissima: frullare mezzo cetriolo e aggiungere dell’olio essenziale di limone, mescolare e applicarlo sul contorno occhi. Lasciarlo agire per 10 minuti. Dopodichè sciacquare il tutto con acqua fredda.

Oltre ad attenuare le occhiaie, il limone è in grado di contrastare anche le zampe di gallina.

Questa maschera va ripetuta almeno 2 volte alla settimana per ottenere risultati davvero ottimali!

 

 

3. Maschera al cetriolo per eliminare i segni del tempo

maschera-contorno-occhi-al-cetriolo-aloe

Per limitare i segni del tempo, l’olio vegetale di argan insieme al cetriolo e al gel d’aloe si rivela un coadiuvante perfetto. La procedura per realizzare questo trattamento è molto facile e veloce, bastano pochi minuti per ottenere una maschera dall’effetto ottimale. Perchè utilizzare l’olio di argan e il gel d’aloe?

L’olio di argan grazie all’alto contenuto di vitamina E, protegge l’epidermide dall’attacco dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre possiede proprietà nutritive lenitive ed idratanti.

Il gel d’aloe svolge un’azione rinfrescante, antirughe ed emolliente e ideale per tutti i tipi di pelle, in particolar modo per quelle infiammate e stanche.

 

Ecco la ricetta:

  • 2 cucchiaini di olio di argan;

  • 1 cetriolo grattugiato;

  • 2 cucchiai di gel d’aloe.

 

In una ciotola mettere il cetriolo precedentemente grattugiato e aggiungere l’olio di argan e il gel d’aloe. Mescolare per bene in modo da ottenere un composto cremoso e applicarlo direttamente sul contorno occhi.

Lasciare in posa per 10 minuti dopodichè sciacquare e aggiungere una crema idratante. Quando si stende questo preparato sul contorno occhi può accadere di avvertire una sorta di pizzicore, non deve destare alcuna preoccupazione, perché passerà dopo pochi secondi.

 

4. Maschera per rendere il contorno occhi vellutato

maschera-contorno-occhi-al-cetriolo-miele

Il miele è un ottimo alleato per la pelle viste le molteplici proprietà curative che possiede. Infatti può essere utilizzato insieme al cetriolo per realizzare una maschera di tutto rispetto.

 

Ecco gli ingredienti:

  • 2 cucchiaini di miele;

  • ½ mezzo cetriolo.

 

Grattugiare il cetriolo in una piccola ciotola e aggiungere due cucchiaini di miele, preferibilmente biologico. Attendere qualche minuto prima di applicare il composto sul contorno occhi dopodichè, trascorsi due o tre minuti procedere con il trattamento.

Lasciare agire per 10 minuti e dopo sciacquare con cura. Il risultato? La pelle verrà resa vellutata ed elastica e lo sguardo sarà molto più luminoso.

Se in tutte le maschere avanza un po’ di composto, è bene non buttarlo ma è consigliabile chiuderlo in un apposito contenitore ermetico e lasciarlo per qualche giorno in frigo.

 

 

Piccoli accorgimenti da tenere in considerazione

cetriolo-estratto

Tuttavia per far si che la pelle risulti sempre tonica, levigata e ben omogenea, è necessario seguire anche una sana alimentazione caratterizzata dall’assunzione di un buon quantitativo di frutta e verdura. Un buon espediente è rappresentato dai succhi freschi. Infatti preparare dei gustosi succhi a base di cetriolo con l’aggiunta di altri ingredienti naturali, la pelle si manterrà elastica ed uniforme oltre ad apportare molti altri benefici all’organismo. Consigliamo di utilizzare un estrattore (per maggiori informazioni visita il sito https://huromitalia.it) per la preparazione del succo in quanto è il dispositivo che più di ogni altro lascia inalterate le proprietà nutritive della frutta e della verdura.

Anche l’acqua ha la sua valenza. Berne 1,5 litri al giorno idrata la pelle elimina le tossine e le scorie presenti, purificando il corpo.

Ma oltre l’alimentazione e alle maschere a base di cetriolo, una detersione quotidiana  rappresenta la migliore soluzione per prendersi cura in modo adeguato della propria pelle.

Così facendo i segni del tempo tarderanno ad arrivare e le borse e le occhiaie tanto odiate dalle donne quanto dagli uomini tenderanno via, via ad attenuarsi.

Non occorre acquistare prodotti di fascia medio alta per una maschera contorno occhi, ma come si può intravedere bastano davvero pochi ingredienti naturali per realizzare dei trattamenti fai da te davvero eccellenti.